Archivi tag: anvur

Comunicato dell’Associazione per gli Studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura sui risultati dell’Abilitazione Scientifica Nazionale

Di fronte alla riproposizione di impermeabili ripartizioni disciplinari tra i saperi occorre rivendicare la natura unitaria e complessa delle discipline e la piena legittimità epistemologica dei saperi “improduttivi”. Il documento che pubblichiamo evidenzia una delle tante ricadute concrete della mercificazione/valutazione in atto nell’universo delle conoscenze.

L’Associazione per gli Studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura (Compalit) intende esprimere alcune considerazioni generali dopo la pubblicazione dei risultati dell’Abilitazione Scientifica Nazionale, in rapporto al settore concorsuale 10/F1 (“Letteratura italiana, Critica letteraria e Letterature comparate”), risultati che destano viva preoccupazione in chiunque abbia a cuore le sorti della comparatistica in Italia. Continua a leggere

Un grave difetto del test “Collegiate Learning Assessment” [CLA]

di Kevin Possin

Pubblichiamo, con il consenso dell’autore, una traduzione italiana (di Giuliano Antoniciello) dell’articolo di Kevin Possin sui difetti del test CLA (maggiori informazioni sul CLA qui) che l’ANVUR ha deciso di sperimentare sui laureandi degli atenei italiani nell’ambito delle procedure AVA: in Italia il test si chiamerà TECO, TEst delle COmpetenze.

A Serious Flaw in The Collegiate Learning Assessment [CLA] Test

is originally published in Informal Logic, Volume 33, Number 3 (September, 2013) Continua a leggere

La sperimentazione del test TECO all’Università di Bologna

di UniBeC

L’Università di Bologna è uno dei dodici atenei italiani  scelti dall’ANVUR per iniziare la sperimentazione del test CLA (in Italia TECO, TEst sulle COmpetenze), finalizzato a misurare il “pensiero critico” dei laureandi  (clicca qui per ulteriori informazioni sul test).  Il 22 aprile scorso vi si è tenuto un incontro informativo sulle modalità organizzative della sperimentazione. Continua a leggere

(S)Valutare la scuola?

  di Anna Angelucci

Avviamo la riflessione con una serie di osservazioni empiriche sulla valutazione basata sui test.

Senza scomodare l’immaginazione, focalizziamo la nostra attenzione su ciò che essi effettivamente sono sia nella nostra esperienza professionale sia, soprattutto, laddove costituiscono strumenti essenziali delle politiche di gestione del sistema di istruzione: in Inghilterra, con l’Education Reform Act, varato nel 1988 dal governo conservatore di Margaret Thatcher, e negli Stati Uniti, con il No Child Left Behind Act, approvato quasi all’unanimità dal Congresso Americano nel 2002 e siglato dal presidente Bush. Continua a leggere